L’acido ialuronico alle labbra può portare eventuali granulomi?

Chi utilizza in modo ricorrente questa soluzione per dare volume alle labbra si è posto almeno una volta questa domanda: l’acido ialuronico alle labbra può portare eventuali granulomi? In questo breve approfondimento spiegheremo perché e quando si verifica questa possibilità.

L’acido ialuronico alle labbra può portare eventuali granulomi? Dottor Di Leo

L’acido ialuronico iniettabile è un tipo di filler dermico temporaneo. L’acido si trova naturalmente in tutto il corpo, con le più alte concentrazioni nelle articolazioni, negli occhi e nella pelle. Nella pelle l’acido ialuronico attira l’acqua, che permette alla pelle di diventare più idratata. Con l’avanzare dell’età, il grasso, i muscoli, le ossa e la pelle del nostro viso iniziano ad assottigliarsi. Questa perdita di volume porta ad un aspetto incavato o cadente del viso, linee sottili, rughe, pieghe e labbra sottili. L’acido ialuronico iniettabile viene utilizzato per ridurre la comparsa di linee sottili, delle rughe, delle pieghe del viso e per creare struttura e volume su viso e labbra. Gli effetti dell’acido ialuronico iniettabile si vedono immediatamente.

Sicurezza dei filler

I filler dermici riassorbibili in acido ialuronico sono considerati complessivamente sicuri e ben tollerabili a causa della biocompatibilità; tuttavia, possono verificarsi reazioni avverse raramente, tardive o precoci. Sebbene si tratti di casi molto rari il chirurgo che procederà alle iniezioni, deve informare il paziente e più in generale informarlo delle controindicazioni che, per l’acido ialuronico ricordiamo sono:

  • Ipersensibilità verso le altre componenti del filler.
  • Gravidanza e allattamento.
  • Malattie autoimmuni.
  • Infezioni virali o batteriche in atto.

Filler ma non solo, l’esperienza del Dottor Di Leo

I granulomi possono presentarsi se si inietta molto acido ialuronico nello stesso sito, o più fiale nello stesso punto, e se non si massaggia adeguatamente il prodotto dopo l’infiltrazione. Con il passare degli anni la concentrazione di acido ialuronico nei tessuti del corpo tende a diminuire; infatti è uno dei componenti fondamentali della pelle conferendo resistenza e mantenimento della forma. Se vi è una carenza si verifica un indebolimento della pelle e la formazione di rughe ed inestetismi. Una fiala dura solitamente 6-8 mesi ma non è raro anche 12.

In genere prediligo eseguire le iniezioni di acido ialuronico nel terzo inferiore del volto (contorno viso, rughe periorali, labbra etc.); questo prodotto riassorbibile permette di attenuare se non in alcuni casi cancellare le rughe d’espressione; la preferenza per questo prodotto è determinata dall’assenza di complicanze quali granulomi da corpo estraneo che spesso si verificano con i prodotti non riassorbibili.

Conclusioni

Esistono diverse formulazioni che vengono scelte in base al “difetto” da correggere. Tuttavia è importante ricordare che, solo attraverso una prima visita è possibile avere il quadro completo per procedere. Al pari di qualsiasi altro intervento chirurgico, anche se ambulatoriale, la prima visita è indispensabile per poter fare l’anamnesi del paziente e individuare le esigenze del cliente e il difetto da correggere.

È proprio in questa prima visita che un chirurgo plastico può individuare eventuali controindicazioni e conseguentemente rispondere alla domanda: l’acido ialuronico alle labbra può portare eventuali granulomi?  Il Dottor Di Leo Andrea è un chirurgo con la specializzazione in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica ed è aiuto primario presso il Policlinico Multimedica nell’Unità di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva di Milano. Esercita in tutti i settori della chirurgia plastica nella duplice componente di chirurgia ricostruttiva ed estetica.

acido ialuronico alle labbra

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *