Le cheratosi possono essere eliminate senza lasciare cicatrici mediante laser terapia. E’ possibile rimuovere più di una cheratosi per seduta, ma non più di 5/6 per volta. In alcuni casi, se necessario, le sedute possono essere eseguite in anestesia locale.

In base alla situazione illustrata é possibile sottoporsi ad un ‘intervento di mastoplastica additiva, ma è necessaria comunque una  visita di valutazione.

L’intervento di mastoplastica additiva è mutuabile solo in caso di mastectomia radicale (asportazione di tutta la ghiandola mammaria).

Nella quadrantectomia (asportazione di un solo quadrante) la ricostruzione non è mutuabile. Inoltre se anche fosse stata realizzata una mastectomia radicale, sarebbe mutuabile solo per il lato interessato.