Specializzazione

La Rinoplastica

Anestesia generale :  1 ora 
Degenza : 1 notte

Con Rinoplastica si definisce l’intervento di correzione del profilo della piramide nasale nelle sue componenti ossee e cartilaginee.
Prima di sottoporsi a questo intervento il/la paziente deve aver ben presente quali siano i “ difetti” che desidera correggere per poter presentarsi adeguatamente preparata alla visita con il chirurgo.
Durante la visita ascolto le problematiche inerenti alla piramide nasale, procedo ad una attenta valutazione della componenti della piramide nasale per poi delucidare il progetto chirurgico finale.

Sono convinto che il naso debba essere modificato nel rispetto del viso senza troppo indebolirlo al fine di garantire un risultato duraturo e stabile.
Esistono due tecniche chirurgiche : la prima definita chiusa consiste nella modificazione della piramide nasale solo tramite incisioni interne , la seconda open prevede oltre alle incisioni interne anche una a livello della columella quindi esterna ( tra le due narici).

Ogni tecnica ha le sue indicazioni precise e verrà scelta in base al caso clinico e alla difficoltà del naso ( es. post trauma o post rinoplastica precedente etc.)

Eseguo l’intervento chirurgico in anestesia generale : molti colleghi preferiscono la modalità di locale e sedazione ma sono convinto che questa metodica indicata per altri interventi aumenti i rischi per i pazienti . I farmaci somministrati sono gli stessi della modalità generale senza l’intubazione orotracheale  e ciò può esporre i pazienti al pericolo di soffocamento per il sangue che può colare posteriormente.

I miei pazienti poi passano la prima notte in struttura questo al fine di controllare il/la paziente durante la prima notte ( ricordate che la prima notte è quella che racchiude la maggior “ansia “ del paziente che deve invece sentirsi al “sicuro”)

Dopo la dimissione il/la paziente tornerà in ambulatorio uno massimo due giorni dopo per la rimozione dei tamponi ed il riposizionamento dei cerotti e steri strip.  Al termine della prima settimana verrà rimosso il gessetto e verranno spiegati le modalità dei massaggi da eseguire per aiutare la guarigione e ridurre il gonfiore.

intervento di correzione del setto cartilagineo ed osseo che determina turbe della respirazione.

intervento di decongestione della mucosa che ricopre i turbinati e che contribuisce alle difficoltà respiratorie.

intervento di correzione solo della porzione anteriore del naso senza intervenire sulla porzione ossea.

intervento nel quali si progetta di correggere la forma della piramide nasale mediante l’aggiunta di innesti cartilaginei prelevati dal naso stesso o dal padiglione auricolare.

Chiama Ora
Whatsapp
Email